Dove? (Luogo)
0000
Risultati

Comprare in Grecia

I cittadini dell’Unione Europea possono acquistare proprietà in qualsiasi luogo della Grecia. Quelli che non lo sono, possono comprare nella maggior parte delle zone, però alcune regioni della frontiera hanno delle restrizioni. In queste zone, il potenziale acquirente deve ottenere un permesso dal governo locale.

Valori della proprietà

In Grecia ci sono due tipi di sistemi di valutazione della proprietà. Uno è il “valore oggettivo” (antikimeniki axia) e l’altro è il “valore di mercato” (emboriki axia). Il “valore oggettivo” viene calcolato dall’ufficio locale delle imposte ed è un valore stimato che il governo stabilisce per una proprietà specifica. Il “valore di mercato” è il valore realmente raggiunto nel mercato attraverso il libero arbitrio dell’offerta e della domanda. In Grecia è una prassi comune segnalare il valore oggettivo come valore della proprietà nel contratto di acquisto.

Imposte

Le imposte si calcolano in funzione del valore della proprietà stabilito nel mercato. L’acquirente paga un’imposta tra l’11% e il 13% del valore al momento della vendita, eccetto per case costruite nel 2006 o successivamente, per le quali si paga un imposta sul valore aggiunto del 19% più un 1% di imposta sull’acquisto. Nel caso di case costruite anteriormente al 2006 che sono state vendute successivamente, l’acquirente paga un 1% di imposta sull’acquisto.

Tariffe professionali

Per poter concludere la transizione di una proprietà in Grecia è necessario contrattare tanto con un avvocato quanto con un notaio (symvoleografos). L’avvocato investiga l’atto della proprietà e si assicura che non ci siano reclami su di essa. Il notaio registra la vendita e paga varie spese locali derivanti dalla transizione. Le spese dell’avvocato e del notaio normalmente si aggirano sul 4% del prezzo di acquisto.

Spese dell’agenzia

In Grecia è frequente sia per il venditore che per l’acquirente pagare una commissione all’agente immobiliare per i servizi svolti. L’agente chiederà ad ogni parte di firmare un accordo sulla commissione prima di iniziare il suo lavoro. Il pagamento del venditore all’agente varia tra il 2% e il 5% del prezzo di vendita, dipendendo dal livello dei servizi pubblicitari. L’agente, inoltre, deve riscuotere l’imposta sulla vendita del 19%.