Dove? (Luogo)
0000
Risultati

Comprare in Austria

Comprare una proprietà in Austria è fondamentalmente uguale che nel resto dell’Unione Europea, però con alcune variazioni locali.

Secondo la forma normale di procedere, l’acquirente fa un’offerta includendo le caratteristiche principali cruciali per il conseguente contratto di acquisto, redatto da un avvocato o da un notaio. La firma del contratto deve essere documentata da un notaio per il catasto.

Il contratto consta di due tappe. In un primo momento, quando l’offerta (sia verbale o scritta a mano) è accettata, è vincolante, secondo la legge austriaca, anche se tutto ciò che non sia un contratto scritto è difficile da dimostrare. Il secondo passo per ottenere una proprietà immobiliare è di iscriversi nel catasto della proprietà. Fino al catasto, il venditore è ancora il proprietario, anche se è vincolato dal contratto.

Durante queste fasi, il prezzo di acquisto ( o parti dello stesso) si paga in un deposito bloccato per garanzia (escrow account) stabilito dall’avvocato o dal notaio nel contratto. Questi procedimenti sono notevolmente organizzati, così che praticamente non vi è rischio nel trasferimento del capitale in un passaggio immobiliare. Il venditore ottiene i suoi soldi dopo che l’acquirente abbia compiuto i termini di accordo legale e finanziario.

In base alla scadenza del tempo stabilito tra la firma del contratto e la consegna della proprietà, i termini di pagamento possono variare.

Trasferimento di terreno:

Generalmente, tutti i cittadini dell’UE hanno gli stessi diritti degli acquirenti austriaci. Nonostante ciò, ci sono differenze legali tra i diversi stati austriaci. Le differenti leggi di trasferimento di terreno vengono messe in atto dalle corporazioni locali controllate dalle autorità statali.

I cittadini dell’UE hanno tutto il diritto di acquistare delle residenze permanenti. Coloro che vivono al di fuori dell’UE hanno bisogno di un permesso speciale che tarda solo alcuni mesi ad arrivare e si concede soltanto se l’acquirente va a lavorare in Austria o se c’è un’altra ragione favorevole per l’interesse comune.

L’acquisto di una seconda residenza ha più restrizioni in vari stati dell’Austria dell’ovest, mentre è più libero negli stati centrali e orientali. I più restrittivi sono Tirolo e Vorarlberg, e allo stesso modo Salisburgo e Carinzia. I più liberali sono Alta Austria, Bassa Austria, Burgenland e Vienna.

I sindaci decidono quali e quante proprietà in un comune o in una regione hanno l’uso autorizzato per una seconda residenza. In generale, le seconde residenze già esistenti possono essere vendute/acquistate mediante l’uso autorizzato. In molte regioni non esistono aree dedicate alla seconda residenza. Esistono tasse annuali che si applicano sulle seconde residenze però non sono particolarmente alte.

Qualcosa con il quale risulta difficile lavorare è il fatto che alcune restrizioni legali non sono state eseguite in alcuni stati durante anni.

Informazioni supplementare sul processo di acquisto in Austria:

In Austria esistono restrizioni circa l’acquisto di seconde residenze. In generale, l’acquisto di una seconda residenza deve essere approvato dalle autorità locali. Tuttavia, i cittadini dell’Unione Europea possono acquistare proprietà immobiliari senza restrizioni nel caso in cui stabilissero la propria residenza legale in Austria.

La vendita di proprietà richiede un contratto di vendita certificato davanti al notaio, grazie al quale il pagamento dell’acquisto si lascia in un deposito bloccato per garanzia (escrow account). La proprietà si trasferisce con l’iscrizione nel catasto della proprietà.

I costi aggiuntivi possono includere le tariffe degli avvocati, quelle dei notai (1% o 2% del prezzo di vendita più l’IVA), le tasse del catasto (1%), e l’imposta del passaggio patrimoniale (3,5% del prezzo di vendita).

Le commissioni degli agenti immobiliari possono variare, però generalmente saranno intorno al 3% del prezzo di acquisto (più IVA), tanto per l’acquirente quanto per il venditore.

Alcune informazioni sul mercato attuale:

Il prezzo di un appartamento di lusso a Vienna attualmente si aggira tra i 4.000€ e i 10.000€ per m².

A Vienna le case (non addossate), chalet e proprietà simili oscillano tra i 3.000€ e i 6.000€ per m².

A Vienna una villa di dimensioni medie ben collocata costerà dal 1,5 ai 2 milioni di euro.

Le zone più richieste a Vienna sono il centro e i distretti 13, 18 e 19.

Vienna ha un livello di vita molto alto e attualmente è molto comune per la gente di alto potere sociale dell’Europa dell’Est il fatto di possedere una seconda casa nel centro di Vienna. I prezzi degli appartamenti di lusso sono stati aumentati drasticamente negli ultimi anni.

L’imposta sulla ricchezza in Austria è inferiore a quella di molti altri paesi europei.